video/audioVideo_Audio.html
fotoFoto.html
disegniDisegni.html
progettiProgetti.html
infoInfo/Info.html
contattiContatti.html
yogaYoga.html
scrittiScritti.html
canto e voceCanto_e_Voce.html
teatroTeatro.html
poeticaPoetica.html
 

Musica nel Nido         da  0  a  36  mesi  -  da  3  a  5  anni

Voce e Canto            formazione per adulti  -   lezioni individuali   -   laboratori

La via del suono


partiture  nel  nostro  tempo

Canto Prenatale         per bimbi e mamme in attesa

Nada Yoga               yoga del suono  e  meditazione

Canto prenatale e Yoga


per bimbi e mamme in attesa                                               


un percorso complementare alla pratica yoga


per accompagnare la madre e il bambino nel nuovo viaggio intrapreso



attraverso il canto e il respiro, strumenti preziosi di relazione reciproca prima e dopo la nascita

Musica nel Nido                     



da 0 a 36 mesi - da 3 a 5 anni


percorsi di ascolto e gioco per l’apprendimento musicale secondo la


Music Learning Theory  di  Edwin E. Gordon


La Music Learning Theory


Ogni bambino possiede in sè fin dalla nascita una forte attitudine musicale che può essere stimolata dall’ambiente familiare, educativo e sociale nel rispetto dei propri tempi e modalità.

Pensare che un bambino sia poco portato per la musica significa fraintendere l’espressione delle sue potenzialità. L’attitudine non viene infatti automaticamente dimostrata da un bambino, soprattutto se è l’adulto a richiederlo a comando.


Il periodo di apprendimento più importante è quello che va dalla nascita ai sei anni.

Per questo è così importante iniziare l’educazione musicale nei primi anni di vita, quando le capacità di assimilazione e apprendimento sono al massimo della potenzialità.


Si apprende la musica secondo gli stessi processi del linguaggio parlato.

Un bambino impara la propria lingua madre perché, molto prima di ricevere un’istruzione formale, costruisce il linguaggio nella propria mente senza necessariamente capire le regole grammaticali e sintattiche che sottostanno alle frasi che dice. Mamma e papà gli parlano come se egli possa capire ‘tutto’ e così lo accompagnano nei processi di comprensione. E’ quella che viene chiamata ‘guida informale’. Allo stesso modo si può procedere con la musica: non si inizia insegnandogli la lettura delle note su un pentagramma, ma cantando a lui, ritmando per lui, avvolgendolo in ambienti ricchi di suoni e di ritmi, anche se non ha ancora gli strumenti per codificare quello che ascolta e canta. La fase di ascolto e di assorbimento è fondamentale per sviluppare la propria attitudine musicale.


Come si svolgono gli incontri     moduli di 12 incontri settimanali di 45 min.


Come una guida all’interno del gruppo l’insegnante si muove nello spazio e propone canti e ritmi.

Ogni bimbo è lasciato libero di sentire e di partecipare, nel rispetto dei suoi tempi e della sua individualità, senza alcun obbligo di ‘fare’ e senza l’aspettativa di risposte premature.

Il percorso sarà occasione, per adulti e bambini, per condividere momenti di gioco e sperimentare attraverso il movimento corporeo e il canto un tipo di relazione ‘nuova’ e ricca di sfumature.

In particolare il bambino avrà occasione di :


°  ascoltare e apprendere musica in diversi modi tonali e metri ritmici

°  vivere più esperienze possibili delle varie qualità di movimento

°  sviluppare la creatività

°  essere accompagnato verso una consapevolezza musicale

°  essere immerso in momenti di silenzio e momenti di ascolto

Il progetto   La via del suono   nasce dal desiderio di condividere un tempo in cui il suono, il canto


e la musica diventino i canali privilegiati per fare esperienza di sè e della propria relazione con gli altri.


Accordando il nostro strumento vocale, in profondità e in leggerezza, possiamo porci alla radice del


nostro essere e aprirci a qualità di espressione e comunicazione consapevoli, coerenti ed autentiche.


Credo che l’intensità e la bellezza del canto non possa che far vibrare e custodire la gioia e la vitalità


che fin dalla nascita incarniamo così naturalmente e magnificamente.

Voce e Canto

laboratori

lezioni individuali

formazione per adulti

Voce, canto e respiro.


La via creativa tra espressione e comunicazione

homehome.html

Asilo Nido comunale


Trezzo sull’Adda  



www.treninodeisogni.it 

Attività professionale disciplinata ai sensi della L. 14/1/2013, n.4  (G.U. n.22 del 26/1/2013)

Propongo un lavoro che va al cuore della voce di ogni persona, rivolto a chiunque voglia darsi la possibilità di scoprire come la voce, la parola e il canto siano canali importanti per aprirsi a nuove possibilità espressive e di comunicazione.


Ogni incontro sarà occasione per fare esperienza di sé e del proprio strumento vocale.


Lavorando sulla consapevolezza del corpo e sull’attivazione della colonna vertebrale, propongo esercizi volti a raggiungere l’eu-tono, la giusta tensione muscolare ed esercizi utili per eliminare le tensioni che impediscono alla voce di essere libera.


Si cercherà di lasciar emergere una profonda comprensione della relazione funzionale tra respiro, voce e movimento, indagando la possibilità di rafforzare il proprio respiro e farsi sostenere da esso.


Saranno affrontati alcuni aspetti dell’anatomia e della fisiologia connessa all’emissione vocale, con momenti dedicati all’ascolto e alla pratica dei vari parametri del suono.


Ognuno potrà lavorare su un pezzo a scelta, cantato o parlato, affinando le proprie potenzialità e vivendo il piacere di ‘essere voce’.

Trenino dei Sogni


Trezzano Rosa   



www.treninodeisogni.it 

-  progetti per l’asilo nido

-  collaborazioni avvenute con

Shiatsu Ai-Wa


Cassano d’Adda


www.aiwacassano.it     

Ilinx


Inzago


www.ilinxarium.org